Main Menu

all'età di 86 anni e 63 anni di sacerdozio. I funerali nella chiesa Madre di Mazzarino, lunedì 24 giugno alle 16.30

Deceduto don Antonino Russo

Venerdì 21 giugno il Signore ha chiamato a se don Antonino Russo, 86 anni,  del presbiterio della diocesi di Piazza Armerina. I funeralisaranno celebrati nella chiesa Madre di Mazzarino, lunedì 24 giugno alle ore 16.30.
Il 29 giugno del 2016 aveva festeggiato sessant’anni di sacerdozio.Era stato ordinato sacerdote nella chiesa Madre Maria Ss.ma della Neve di Mazzarino, il 29 giugno 1966 ricevette da mons. Antonino Catarella la consacrazione.
Don Antonino era nato a Mazzarino il 24 febbraio 1933, da papà Alfonso e mamma Luisa Alessi,  primo di tre figli, dopo di lui arrivano Saverio e Carmela. Una vocazione maturata sin da piccolo quando in 4° elementare indossò l’abito di chierichetto, nella sua parrocchia Lacrima. L’infanzia ruota attorno al servizio della messa e la partecipazione alle processioni cittadine, quella del Crocifisso dell’olmo e Venerdì Santo, che costituiscono i suoi “giochi preferiti”, come lui li definisce. Un ministero intenso trascorso a contatto con tante realtà parrocchiali, dove la preghiera e la fede si nutrono anche dell’ascolto della musica colta e della contemplazione dell’arte. Una vita segnata anche da pellegrinaggi nei santuari, Lourdes per esempio dove è stato ben 33 volte e poi tante capitali europee e musei. Molto diretto e schietto nelle sue prediche, a tratti umoristico, non manca di inserire riferimenti alla sua vita giovanile.
Dopo l’ordinazione sacerdotale, dall’ottobre 1956 al 30 settembre 1961, don Russo fu vicario cooperatore della chiesa Madre di Mazzarino, con il parroco mons. Rocco Scichilone, suo amico, padre e maestro. Dal 30 settembre 1961 fino all’estate 1966 fu insegnante di lettere alla scuola media di Piazza Armerina. Dal 1970 al 1973 frequentò la Pontificia Università Lateranense di Roma licenziandosi in Teologia. Mentre era professore al seminario era anche assistente diocesano per la gioventù femminile di Azione Cattolica e assistente per la gioventù maschile per la parrocchia Santo Stefano di Piazza Armerina. Dall’estate 1966 fino al 4 agosto 1973 ritorna vicario cooperatore alla chiesa Madre di Mazzarino con il parroco don Vincenzo Alessi Batù. Dal 4 agosto 1973 all’ottobre 2000 è parroco della chiesa madre di Niscemi e dal 20 ottobre 2000 ritorna parroco alla chiesa Madre di Mazzarino succedendo a don Salvatore Arena. Dopo le dimissioni da parroco della chiesa Madre di Mazzarino, don Antonino è stato Rettore della Chiesa di San Giuseppe in Mazzarino.



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: