Main Menu

Il premio “Laudato si' mi Signore” ad Aberto Di Giglio e Josephine Alessio

Dante terziario francescano. Convegno per i 700 anni dalla morte del sommo poeta

Il prossimo 9 ottobre, alle ore 17 presso l’aula magna del Liceo-ginnasio “Eschilo” di Gela si è terrà il convegno “Dante, terziario francescano”. Tra i relatori il cappuccino padre Giovanni Salonia, psicoterapeuta di fama nazionale; il frate conventuale padre Franco Careglio, illustre storico di francescanesimo; la scrittrice e giornalista dell’Osservatore Romano Silvia Guidi, il regista e sindonologo Alberto Di Giglio, reduce dalla maratona del Festival Internazionale del Cinema religioso di Todi di cui egli è direttore artistico.
A Di Giglio, nella seconda parte della serata, sarà conferito il Premio Nazionale “Laudato sì mi Signore”, giunto alla seconda edizione, che sarà riconosciuto anche al frate francescano Augusto Drago e alla giornalista di Rai News Josephine Alessio. 
Nell’occasione saranno pure ricordate le figure dell’Ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, assassinati in Congo lo scorso febbraio da un commando di guerriglieri.
L’ evento, promosso dalla Casa Francescana “S. Antonio di Padova”- Onlus , centro di spiritualità e cultura religiosa, vede il patrocinio del Comune di Gela, della Diocesi di Piazza Armerina, dell’Unione Cattolica Stampa Italiana, dell’ Università Telematica Pegaso, ed è stato organizzata con la collaborazione della Scuola di cinematografia Paolo VI e del Museo del Cinema “Pina Menichelli”.
Condurrà la serata l’attrice Clara Cirignotta.



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: