Main Menu

La neo Dirigente Agata Gueli presenta il tema dell'anno scolastico

“Il rispetto” secondo la Capuana di Gela

Il IV Circolo didattico “Luigi Capuana” di Gela sposa la campagna “Plastic free”. Stop alle bottigliette di plastica e agli sprechi.

A promuovere la campagna di sensibilizzazione verso le tematiche ambientali, alla luce delle nuove emergenze che in questi mesi tengono banco, è la neo dirigente Agata Gueli che ha presentato alla città il tema che caratterizzerà il nuovo anno scolastico: “il rispetto” declinato sotto le sue multiformi sfaccettature. Agli alunni, poco meno di un migliaio, è stato chiesto l’utilizzo della borraccia piuttosto che della bottiglietta di plastica e delle stoviglie in carta, oltreché meticolosità nella raccolta differenziata e riduzione degli sprechi. Dall’ambiente, alle diversità, all’alimentazione, alla salute, le attività didattica ed extra-didattiche della scuola di via Palazzi, punteranno l’attenzione sul rispetto a partire dalle relazioni dei bambini con il proprio corpo, nei luoghi che vivono e con l’altro.

Quella della Dirigente Gueli è una vera e propria rivoluzione condivisa con il collegio dei docenti che ha salutato il progetto culturale con soddisfazione ed entusiasmo. Stop alle merendine e al cibo spazzatura: d’ora in poi nei distributori automatici collocati all’interno dell’istituto solo acqua, yogurt, mandorle, pistacchi e spremute di arance da versare in bicchieri di carta. Merenda con pane e olio e stop alle bibite gassate.

“Ogni classe è stata dotata di pattumiere utili a differenziare i rifiuti – spiega la Preside -. La scuola è il luogo dove ogni bambino trascorre la maggior parte del suo tempo, ed è da qui che la formazione civica deve iniziare. Ecco perché abbiamo adottato due ore curriculari speciali: una di educazione civica e l’altra di educazione all’ecologia”, dice ancora.

Aria di novità nei locali della scuola: sostituiti gli infissi interni ed esterni nel rispetto delle normative per il risparmio energetico, sostituito il pavimento in alcune zone della scuola e scialbate le pareti dell’edificio per rendere l’atmosfera sempre più accogliente e vivace allo stesso tempo. Le attività marciano già a pieno regime e si fortifica il rapporto con il territorio esterno grazie alle numerose iniziative calendarizzate anche con l’aiuto dei progetti europei. “Presto nuovi Pon”, annuncia la Gueli “per promuovere le competenze di base attraverso le lingue straniere francese, inglese e spagnolo ed il pensiero computazionale attraverso robotica e coding”.

Giovedì 3 ottobre incontro con il vicario foraneo di Gela padre Michele Mattina presso la parrocchia sant’Antonio, per una riflessione condivisa sui temi dell’ambiente alla luce dell’Enciclica di Francesco “Laudato si’” e del Cantico delle Creature di san Francesco. “Ogni classe porterà un animale per la benedizione”, annuncia la Dirigente. “Il giorno successivo, in occasione della loro festa, abbiamo invitato i nonni in classe per una lettura di gruppo e un momento di racconti di storie e testimonianze”.

Ed ancora il 15 ottobre, presentazione del libro di Tonino Russo, ex deputato siciliano, sulla storia degli Altavilla in Sicilia.

Quello della Capuana sarà un anno impegnato e ricco di iniziative. Un calendario intenso per crescere e formarsi nel “rispetto”. 



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: