Main Menu

Il vescovo di Rieti, mons. Pompili, a Gela promuove i temi dell'ecologia integrale contenuti nell'Enciclica di Francesco e

Mobilitiamoci per vivere in pienezza la bellezza del creato

Meno tecnologia, più contemplazione. Prospettive nuove per cambiare lo sguardo sulla realtà. “È l’unica possibilità che abbiamo per carpire la bellezza ed evitare di diventare brutti”. Mons. Domenico Pompili, vescovo della Diocesi di Rieti a Gela parla per promuovere i temi dell’Ecologia integrale contenuti nell’Enciclica di Papa Francesco. Un’occasione per ribadire come “la bellezza non è qualcosa di pleonastico, ma ci fa vivere in pienezza” e sostenere il lavoro di una rete di associazioni che ha trasformato un terreno abbandonato in uno degli orti sociali più grandi della Sicilia, dove oltre 100 famiglie che l’hanno adottato, coltivano senza pesticidi o fitofarmaci. “Questa è una grande occasione per Gela – ha detto Pompili – che è riuscita a ribaltare una situazione che sembrava destinata all’incuria”. Con la sua visita, l’alto prelato che è anche presidente della Commissione Cultura e Comunicazioni Sociali della Cei, ha portato a battesimo nella città del Golfo una cellula della comunità internazionale “Laudato Si” che da oggi sperimenta anche un laboratorio di erbe aromatiche. Quindi la visita agli ‘Orti sociali’ di via Europa, in cui si pratica…(puoi leggere l’articolo completo sull’edizione cartacea. Abbonati a Settegiorni e lo riceverai direttamente a casa tua. Per informazioni chiama 0935/680331)



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: