Main Menu

Gela: già al lavoro la nuova Amministrazione guidata da Greco che si avvarrà di consulenti tecnici esterni

Primo atto: pulizia della Città

A Gela è tutto pronto. La nuova amministrazione comunale ha iniziato a lavorare. Una settimana fa il sindaco Lucio Greco e il segretario generale Salvatore Pignatello hanno presentato la nuova giunta, che risulta così composta: Terenziano Di Stefano  vicesindaco con delega allo sport, turismo e spettacolo e rapporti con il consiglio comunale. Grazia Robilatte con delega ai rifiuti, ambiente, raccolta differenziata bilancio, patrimonio, agricoltura. Ivan Liardi, con delega sui lavori pubblici, polizia municipale, urbanistica e mobilità. Florinda Iudici responsabile dei settori  animali, mare, pesca, pari opportunità, statistica, politiche della legalità e servizi demografici. Nadia Gnoffo responsabile dei servizi sociali, sanità, salute e istruzione. In un primo momento era stato nominato il consigliere più suffragato nella coalizione a sostegno del sindaco, ma si è dimesso per accedere alla carica di Presidente del consiglio comunale: si tratta di Salvatore Sammito, eletto nella prima seduta di insediamento. Nel momento in cui la  legge regionale consentirà l’ampliamento della giunta da 5 a 7 componenti, il neo Sindaco Lucio Greco ha assicurato che nominerà i due nuovi assessori.
La nuova amministrazione si avvarrà di consulenti tecnici esterni con competenze specifiche: tre sono stati presentati negli ultimi giorni di campagna elettorale. Si tratta del Commercialista Salvatore Sauna,  Antonio Pizzardi esperto della sanità, l’avvocato Luigi Costa. Tra i primi atti, una pulizia straordinaria della città già iniziata dal primo giorno dall’insediamento. Alle aziende che gestiscono servizi sull’ acqua, fogna, luce, gas, telefoni, è stato imposto un ripristino  omogeneo della pavimentazione stradale per un  ritorno dello stato dei luoghi.
Per evitare situazioni critiche – come quella che riguarda i lavori di Caltaqua – il sindaco ha convocato una riunione interna con gli uffici interessati al fine di poter ottimizzare un metodo di lavoro che non crei i disagi finora arrecati ai cittadini.
I prossimi lavori di riqualificazione urbana che stanno per partire dovranno ridurre al minimo i disagi per i cittadini. “Gela  riparte per operare con la massima rapidità in tutti i settori della vita pubblica cittadina – ha detto il sindaco Greco – il lavoro è imponente ma ce la faremo, con l’aiuto di tutti”. Resta la colmare il vuoto della vice presidenza del Consiglio comunale. Ma qui il fronte dell’opposizione si è spaccato: la Lega ha proposto il candidato più suffragato in assoluto, Gabriele Pellegrino e l’Udc propone Salvatore Incardona: si andrà ai voti il 18 giugno.



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: