Main Menu

La Regione mette in vendita la conchiglia

La Conchiglia storica di Gela potrebbe tornare agli antichi splendori. La Regione ha pubblicato un bando di gara la concessione di strutture del demanio e, tra queste, ci sono ‘La Conchiglia’, il Pontile sbarcatoio, il Lido Eden ed un capannone sito nel porto rifugio fra i 52 immobili demaniali del demanio marittimo regionale, in precarie condizioni statiche. Il mancato pagamento dei canoni demaniali ha permesso che le strutture tornassero nella disponibilità della Regione che ora li vuole alienare per farli tornare fruibili attraverso le concessioni ai privati. La concessione demaniale marittima è soggetta al pagamento di un canone annuo, determinato in ragione dei parametri vigenti, incrementato dell’aumento percentuale offerto in sede di gara, rispetto al canone base.
L’obiettivo prioritario dell’Amministrazione regionale è quello di assicurare, nel rispetto delle procedure previste in materia di concessioni di beni demaniali marittimi, la valorizzazione dei fabbricati insistenti sul pubblico demanio marittimo, attraverso il recupero funzionale degli stessi, la riqualificazione delle aree di pertinenza, lo sviluppo delle attività turistiche e commerciali compatibili con gli usi del mare, nonché l’incremento delle entrate erariali.



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: