Main Menu

Ti attendiamo con gioia

Papa Francesco in Diocesi

La notizia era inattesa. Si sapeva che il Santo Padre sarebbe venuto a Palermo in settembre e si erano ipotizzate alcune date. In settembre infatti ricorre il XXV anniversario dell’uccisione per mano mafiosa del beato don Pino Puglisi (il 15) oppure in ottobre (il 21 ricorre la memoria liturgica fissata nella ricorrenza del suo battesimo). Ma che il Papa facesse tappa a Piazza Armerina è stata una sorpresa per tutti, vescovo compreso. Il 26 maggio scorso la Sala stampa vaticana ha dato l’annuncio ufficiale, mentre mons. Gisana ne aveva anticipato la notizia al Collegio dei Consultori e ai Vicari Foranei il giorno precedente: la data scelta è il sabato 15 settembre.
I dettagli della visita sono stati comunicati agli organi di informazione dallo stesso vescovo lunedì 28 maggio nel corso di una affollata conferenza stampa svoltasi nei locali della Curia vescovile. “Sono estremamente stupito – ha detto mons. Gisana – dell’attenzione che il nostro Santo Padre rivolge non solo a Piazza Armerina ma a tutto il centro Sicilia”.  “Il centro Sicilia e la città di Piazza Armerina è stata designata come simbolo – ha detto ancora – poiché il Centro Sicilia vive un paradosso, da una parte risorse eccezionali e dall’altra parte lo spopolamento di questo nostro territorio” Per il vescovo di Piazza Armerina, il Papa con questa visita a questa realtà che vive diverse situazioni di povertà, di emigrazione continua, vuole essere motivo di consolazione e di scuotimento. Piazza Armerina “viene scelta come città simbolo – ha sottolineato don Rosario – di un territorio che vive una situazione di povertà assurda e che desidera esprimere una speranza e la sola presenza del Papa è l’occasione di una rivisitazione del nostro stile di vita”.
La notizia è stata ovviamente accolta con gioia dal clero e dai fedeli che attraverso i social hanno manifestato il loro compiacimento e l’entusiasmo per un evento di portata storica. Mai infatti un Papa aveva finora visitato il territorio diocesano.
Si tratterà di una breve visita. Infatti il Papa, dal programma provvisorio che è stato comunicato dalla Prefettura della Casa Pontificia, giungerà a Piazza Armerina alle 8,30 in elicottero da Catania e atterrerà al campo sportivo di Piano S. Ippolito. Quindi in papamobile, con accanto mons. Gisana, si sposterà nella piazza Falcone e Borsellino (ex piazza Europa), nei pressi della piazza Generale Cascino, dove sarà allestito il palco. Alle ore 9 avrà inizio con una breve preghiera e canti l’incontro con i fedeli della diocesi. Il vescovo porgerà al Santo Padre il saluto dell’intera comunità che sarà seguito dalle parole che Francesco vorrà rivolgere alla Chiesa piazzese, specialmente in questo particolare anno in cui ricorre il Bicentenario della sua istituzione.
Alle ore 10 il Papa lascerà la piazza per riprendere l’elicottero che lo porterà a Palermo per la prosecuzione del suo viaggio in Sicilia e le manifestazioni previste nella diocesi capoluogo.



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: